Apr 10

MAROTTA: Opinioni a confronto

Scritto in( Informazioni, Interviste ) da Pierpavl

A proposito di Marotta Unita Carloncini sottolinea come la questione sia mira di strumentalizzazioni politiche e si sofferma sulla pratica impossibilità di rendere attiva l’iniziativa. Suggerisce al contrario, la possibilità di inserire le due frazioni di Marotta all’interno dei Comuni dell’Unione Valcesano (Monteporzio, San Costanzo, Mondavio e Mondolfo. Sulle finalità più che altro politiche del progetto dice: «La questione dell’aggregazione di Marotta di Fano al Comune di Mondolfo si riaffaccia ciclicamente in occasione, guarda caso, di qualche consultazione elettorale. Essa mette in luce piuttosto un chiaro intento di ricatto elettorale, a questo o quel politico locale, da parte dell’arcinoto e ristretto “gruppo” di personaggi che innalzano il solito ridicolo vessillo dell’irredentismo marottese per coprire i loro interessi. Il progetto consiste nel propagandare una spregiudicata prevaricazione campanilistica mirante esclusivamente all’appropriazione del comune di Mondolfo, sfruttando il peso demografico delle due Marotte, per cambiargli il nome e trasferirne la residenza municipale a Marotta». Per quel che riguarda la concreta impossibilità di unione di Marotta di Fano e di Mondolfo, Carloncini aggiunge:«E’ stato mai detto agli abitanti di Marotta di Fano in che situazione si verrebbero a trovare se diventassero cittadini del comune di Mondolfo? E’ stato mia detto loro, ad esempio che a monte dell’autostrada mancano le fogne e che il comune sta raggranellando con grande fatica i fondi per costruirne qualche tratto e che quindi anche loro, i cittadini di Marotta di Fano, sarebbero chiamati a contribuire a questa realizzazione rimanendo a bocca asciutta di opere pubbliche per diversi anni?

E’ stato mai detto loro che le maggiori entrate dei loro tributi coprirebbero appena un terzo delle spese necessarie per la manutenzione del territorio e che il comune di Mondolfo non riesce a fare una adeguata manutenzione neanche sul proprio?». Si sottolinea infine la possibilità di collocare l’unificazione di Marotta all’interno del progetto dell’Unione dei comuni della Valcesano:«perché, quindi, non impegnarsi con convinzione per la creazione di quel grande comune cesanense che rappresenterebbe la vera autentica novità amministrativa del nostro tempo?».

Approda in sede istituzionale la “spinosa” questione relativa alla spaccatura marottese fra due comuni. Mercoledì prossimo alle ore 21, si terrà una seduta monografica del consiglio comunale di Mondolfo avente per oggetto la «discussione in merito al superamento delle divisioni amministrative del territorio di Marotta». A richiederne la convocazione al sindaco sono stati dodici consiglieri: sei di maggioranza e sei di minoranza. Fra i membri della lista «L’Ulivo, insieme per Mondolfo», figurano, Riccardo Morbidelli, primo firmatario, Enrico Vergoni, Sabrina Solazzi, Flavio Martini, Pierluigi Venturi e Pietro Bertoldi. Gli esponeti di opposizione sono Carlo Diotallevi, Ersilia Riccardi, Francesco Bassotti, Dany Zenobi e Tonino De Angelis dello schieramento “Per Cambiare” e Roberto Ciaschini di “Rifondazione del Partito Comunista”.

press

Lo scopo che ci proponiamo - sottolinea Riccardo Morbidelli in qualità di artefice e primo sottoscrittore dell’istanza - è quello di esaminare alla luce dei nuovi e sempre maggiori compiti delegati dalle Regioni e dallo Stato ai comuni, gli effetti che queste attribuzioni, le quali conferiscono anche poteri discrezionali alle amministrazioni, hanno avuto nella loro pratica attuazione su un’area, come quella di Marotta, unitaria dal punto di vista geografico, ma come si sa, divisa sul piano amministrativo». Ci spighi più dettagliatamente…. «Se fino a pochi anni fa il territorio di Marotta era governato dal punto di vista urbanistico soltanto da due piani regolatori generali non coordinati fra loro, oggi abbiamo anche due piani acustici che affrontano la materia dell’inquinamento da rumore in maniera diversa, due regolamenti per il rilascio delle autorizzazioni dei pubblici esercizi, due piani spiaggia difformi con i relativi regolamenti… (ndr. due tassazioni diverse per tutti i tributi locali, due tariffe diverse per acqua e “monnezza”…) In prativa, aldilà della dichiarata volontà sia della maggioranza che della minoranza consigliare di Mondolfo ad impegnarsi per superare la divisione amministrativa del territorio marottese, le divisioni aumentano e la stessa cosa si può affermare per il comune di Fano. Non sono stati attuati strumenti di coordinamento per ridurre il disagio e il sempre maggior decentramento amministrativo, ha finito per aumentare i problemi che gravano sulle popolazioni residenti; pertanto si ritiene urgente e improrogabile avviare una seria riflessione allo scopo di studiare percorsi e soluzioni migliorative».

(4) Comments Read More
febbraio: 2016
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29
« dic

Archivi

  • dicembre 2015
  • novembre 2015
  • ottombre 2015
  • settembre 2015
  • agosto 2015
  • luglio 2015
  • giugno 2015
  • maggio 2015
  • aprile 2015
  • marzo 2015
  • febbraio 2015
  • gennaio 2015
  • dicembre 2014
  • novembre 2014
  • ottobre 2014
  • settembre 2014
  • agosto 2014
  • luglio 2014
  • giugno 2014
  • maggio 2014
  • aprile 2014
  • marzo 2014
  • febbraio 2014
  • gennaio 2014
  • dicembre 2013
  • novembre 2013
  • ottobre 2013
  • settembre 2013
  • agosto 2013
  • luglio 2013
  • giugno 2013

Sondaggi

Aprire Piazza Kennedy al transito delle macchine?

  • Si
  • No
  • Solo in inverno

View Results

Articoli recenti

  • Mondolfo: XXIII presepio vivente
  • “Da chi dobbiamo avere garanzia di democrazia?”
  • NO TRIVELLE
  • Barbieri su outlet: “Occorre chiarezza, niente toni trionfali”
  • I misteriosi silenzi dell’Amministrazione sull’acqua non potabile

Commenti recenti

  • Giorgio su Comune al lavoro contro il dissesto idrogeologico
  • Vacanze Jesolo con bambini su Spiaggia per cani a Ponte Sasso
  • Angela su Le ragioni del SI
  • Enrico Vergoni su Diotallevi: ‘Caro Lucchetti, non faccio sconti a nessuno!’
  • Lucchetti Massimiliano su Diotallevi: ‘Caro Lucchetti, non faccio sconti a nessuno!’

Slideshow

Sponsor

lido-palme paradiso mdd lenny tennis rdb

Link Utili

  • Ammazzateci tutti
  • Beppe Grillo
  • Comune di Fano
  • Comune di Mondolfo
  • Gazzetta Ufficiale
  • Gentfinita
  • Lista 81 Staff
  • Malarupta
  • Report
  • Viruslox
  • www.Marott@Mare.it

Meteo

meteo

Meta

  • Collegati
  • Voce RSS
  • RSS dei commenti
  • WordPress.org

UserOnline