dic 30

Piazza Kennedy, un recupero senza fine

Scritto in( Curiosità, Interviste ) da Samuele Mancini

Il progetto per la sistemazione dell’area va avanti da decenni. Le rimostranze dell’opposizione Il progetto di recupero di piazza Kennedy è ormai da decenni al centro dell’attenzione dei cittadini marottesi. Il disegno, approvato dall’Amministrazione comunale, punta alla sistemazione della più importante e storica piazza di Marotta.

“Esattamente – attacca Carlo Diotallevi, capogruppo d’opposizione - ma purtroppo il progetto non è stato discusso in Consiglio comunale e anche noi della minoranza lo abbiamo visto solo quando è stato esposto per qualche mese su una orribile tavola di legno nel bel mezzo del viale Carducci”.

I lavori, con un importo di ben 285.000 euro, dovevano iniziare lo scorso inverno ed essere ultimati prima dell’estate ed invece sono partiti ufficialmente il 30 settembre. “Però per quasi un mese l’area è rimasta transennata senza che nessuno vi lavorasse e solo in questi giorni sono ripresi i lavori. Vergognoso”!

Giovedì avete effettuato un sopralluogo. Come è andata? “Dopo le tante segnalazioni e lamentele pervenuteci siamo andati a constatare la situazione – spiega il consigliere Francesco Bassotti - e come per magia i lavori sono subito ripresi; una coincidenza? I commercianti vivono una situazione intollerabile che va avanti da mesi con le transenne e il cantiere aperto davanti ai propri negozi e ciò gli impedisce di fatto di lavorare danneggiandoli seriamente proprio nel periodo natalizio. Da oggi in poi monitoreremo quotidianamente i lavori affinchè vengano ultimati quanto prima”.

articoli
(7) Comments Read More
Dic 19

l’albr e ‘l prèsèpi d’ quant eraiàn pòrétti

Scritto in( Curiosità ) da Pierpavl

Quant’ io era ragàzz i pini c’ n’èra pòchi da fatt machì da noiàltr e per fà l’albr del Natàl giàn a taià sal ségàcc’ na frasca d’innàvr (alloro) dintòrna la villa dla Ugolini Belli (ora Baión: Francesconi). Su cla rama cò c’ taccaiàn l’ pall, i fili d’argènt e l’ lùc’ coloràt cómm adèssa? Un pàr d’ coiómbr! Chi ci aveva cla vòlta i quadrìn da buttà via a colmò? Cla pòra mamma c’ mettéva a spèndòlón calc mandarìn ( c’ n’ frègava na mucchia ma nó si c’avevn o no i òss), calca caramella, calc ciccòlatìn, calc pèzz d’ torón e sopra c’ spruzzava un pìzchìnìn d’ farina, ch’aveva da paré la nèv.

A casa nostra s’ faceva sèmpr anca ‘l prèsèpi, picculìn scigùr ma c’èra. C’èra ‘l bambinìn d’ gèss, cómm tutti chi altr pùpìn, che stava sa i occhi chiusi ‘ntra la pàia, la Madonna a ginocchión ch’ pregava, San Giusèpp sal bastón, ‘l bùa che da nó c’aveva un còrn rótt, l sòmarìn sa l’ récchi stécchiàt, la capannina fatta sa ‘n ciòcc stòrt d’ fìc e la stella fatta sa un baràttl d’ latta dla consérva, dó angiùlìn, calca piécurina, un pastór, calca donna pìa ch’ portava i règai mal bambinìn. I re Magi ‘nn’ i avén mai comprati, che tant arivàvn sempr ‘l giórn dla befana quant era ora d’ guastà ‘l prèsèpi.
Cla volta eraiàn pòrétti da fatt, ma ‘l Natàl era Natàl e era bèll li stéss.

(5) Comments Read More
Dic 19

Come le politiche comunali possono cambiare le piccole città: l'esempio di Marotta

Quando pensiamo alla politica che dovrebbe migliorarci la vita, molto spesso ci riferiamo al governo centrale e all'operato del Parlamento: quando parliamo delle norme in questione, intendiamo le grandi manovre economiche, che al cittadino qualunque possono apparire distanti dalla vita di tutti i giorni. Come tu e le tue signore da Escort Italia come quelli da http://www.escortitalia.com/ saprete, l'anno scorso s'era acceso un grosso dibattito nell'opinione pubblica sull'utilità della legge sulle unioni civili che ha bloccato il Parlamento per quasi un mese.

Tutte le novità del piccolo comune di Marotta, per dimostrare come la politica può cambiare le piccole città

Ma quello che spesso ci sfugge quando facciamo questi pensieri è che lo stato centrale non può controllare la vita di ogni cittadino: proprio per questo sono state costituite le autorità regionali, provinciali fino a quelle comunali, per mantenere vigile l'attenzione sui problemi dei cittadini su tutta la linea. Come possono concordare molte Roma escort, non sempre il comune ha i mezzi necessari per aiutare i più bisognosi.

Questo lo vediamo riflesso nella vita di tutti i giorni: gestioni difficoltose degli appalti pubblici come quelli dei rifiuti e delle utenze, una scarsa se non assente manutenzione delle strade, problemi riportati dai commercianti come lo svuotamento dei centri storici in favore dei centri commerciali. Si tratta di una serie di problemi che, se sommati, cominciano a diventare pesanti per qualsiasi cittadino, come potrete affermare anche tu e le tue escorts.

Ma ogni tanto qualche storia giunge ad un lieto fine: è il caso del piccolo comune di Marotta, sotto la guida del sindaco Nicola Barbieri. La città non è certo delle più famose, probabilmente tu e le tue Roma escort non la conoscete affatto: si tratta di un piccolo comune balneare in provincia di Pesaro-Urbino, di quasi 12.000 abitanti. Proprio qui è appena avvenuta una grande rivoluzione.

Come la politica del comune può cambiare la vita dei cittadini, le ultime news da Marotta

La giunta Barbieri ha in programma per l'anno 2017 un cambiamento radicale nell'illuminazione cittadina, che, come il sindaco lamenta, da tempo necessitava di ammodernamenti e riparazioni. Dopotutto, come sanno bene le escorts, una città illuminata è una città più sicura in cui si può passeggiare in tranquillità.

Durante la prossima primavera verrà dato il via ai lavori. Secondo le parole del primo cittadino, più del 70% degli apparecchi per l'illuminazione del comune non sono a norma rispetto all'inquinamento luminoso: come potrai dire alla tua Roma escort, 2500 luci verranno sostituite con più moderni LED, che assicureranno un consumo più basso, insieme ad un minor impatto ambientale e ad un risparmio per le casse del comune.

Il comune ha anche messo a disposizione dei cittadini un numero verde per chiamare il servizio d'assistenza e riportare così alla ditta appaltante Atlantico S.r.l. gli eventuali guasti per ripararli nel minor tempo possibile. Come concorderete tu e le tue escorts, è un servizio su misura per il cittadino, che va a prendersi cura di un problema per troppo tempo ignorato.

(5) Comments Read More
febbraio: 2016
L M M G V S D
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29
« dic

Archivi

  • dicembre 2015
  • novembre 2015
  • ottombre 2015
  • settembre 2015
  • agosto 2015
  • luglio 2015
  • giugno 2015
  • maggio 2015
  • aprile 2015
  • marzo 2015
  • febbraio 2015
  • gennaio 2015
  • dicembre 2014
  • novembre 2014
  • ottobre 2014
  • settembre 2014
  • agosto 2014
  • luglio 2014
  • giugno 2014
  • maggio 2014
  • aprile 2014
  • marzo 2014
  • febbraio 2014
  • gennaio 2014
  • dicembre 2013
  • novembre 2013
  • ottobre 2013
  • settembre 2013
  • agosto 2013
  • luglio 2013
  • giugno 2013

Sondaggi

Aprire Piazza Kennedy al transito delle macchine?

  • Si
  • No
  • Solo in inverno

View Results

Articoli recenti

  • Mondolfo: XXIII presepio vivente
  • “Da chi dobbiamo avere garanzia di democrazia?”
  • NO TRIVELLE
  • Barbieri su outlet: “Occorre chiarezza, niente toni trionfali”
  • I misteriosi silenzi dell’Amministrazione sull’acqua non potabile

Commenti recenti

  • Giorgio su Comune al lavoro contro il dissesto idrogeologico
  • Vacanze Jesolo con bambini su Spiaggia per cani a Ponte Sasso
  • Angela su Le ragioni del SI
  • Enrico Vergoni su Diotallevi: ‘Caro Lucchetti, non faccio sconti a nessuno!’
  • Lucchetti Massimiliano su Diotallevi: ‘Caro Lucchetti, non faccio sconti a nessuno!’

Slideshow

Sponsor

lido-palme paradiso mdd lenny tennis rdb

Link Utili

  • Ammazzateci tutti
  • Beppe Grillo
  • Comune di Fano
  • Comune di Mondolfo
  • Gazzetta Ufficiale
  • Gentfinita
  • Lista 81 Staff
  • Malarupta
  • Report
  • Viruslox
  • www.Marott@Mare.it

Meteo

meteo

Meta

  • Collegati
  • Voce RSS
  • RSS dei commenti
  • WordPress.org

UserOnline